Dove vanno le zanzare in inverno

Le sere d’estate in piscina, al lago o al barbecue portano le zanzare. Ma che dire durante l’inverno, quando siamo per lo più al chiuso? Quando il clima si raffredda, questi parassiti succhiasangue si vedono raramente.

Ma dove vanno?

Le condizioni calde e umide sono adatte alle zanzare

Le zanzare hanno cicli vitali complessi che dipendono dall’acqua portata nelle zone umide, nelle pianure alluvionali e nei contenitori d’acqua dalle piogge stagionali.

Durante i mesi più caldi, il loro ciclo di vita dura circa un mese. Le uova deposte intorno all’acqua si schiudono e le zanzare immature attraversano quattro fasi di sviluppo.

Le larve poi si trasformano in pupe, da cui emerge una zanzara adulta, si siede brevemente sulla superficie dell’acqua, quindi vola via per ronzare e mordere e continuare il ciclo.

L’acqua è fondamentale, ma anche la temperatura è molto importante. A differenza degli animali a sangue caldo, le zanzare non possono controllare la propria temperatura corporea. Più fa caldo, più le zanzare saranno attive. Di solito ce ne sono anche di più in giro.

Ma una volta che arriva il freddo, la loro attività rallenta. Volano meno, mordono meno spesso, si riproducono meno e il loro ciclo di vita richiede più tempo per essere completato.

Anche la temperatura gioca un ruolo nel determinare la capacità delle zanzare di diffondere virus.

Il freddo non è eccezionale per le zanzare, ma milioni di anni di evoluzione hanno fornito loro alcuni trucchi per sopravvivere.

Le zanzare non scompaiono completamente

In un pomeriggio soleggiato d’inverno, potresti notare occasionali zanzare che ronzano nel tuo giardino. Non tante come in estate, ma sono ancora in giro.

Alcune zanzare scompaiono. Ad esempio, l’attività della zanzara infestante Culex annulirostris, che si ritiene svolga un ruolo importante nella diffusione del virus dell’encefalite giapponese in Australia, diminuisce drasticamente quando le temperature iniziano a scendere sotto i 17,5 ℃.

Gli studi hanno mostrato che alcune zanzare, come Culex annulirostris, scompaiono. Altri, come Culex quinquefasciatus e Culex molestus, rimangono attivi per tutto l’inverno. Potresti semplicemente non notarli (a meno che non entrino in casa tua per ronzarti nelle orecchie).

Le zanzare possono scomparire nella diapausa

Conosciamo l’idea dei mammiferi che vanno in letargo durante l’inverno, ma le zanzare, come molti altri insetti, possono entrare in una fase di inattività chiamata diapausa.

Una volta che arriva il freddo, le zanzare adulte trovano nascondigli come cavità degli alberi e tane di animali, all’interno delle fessure e cavità degli ambienti della boscaglia, o in garage, scantinati o altre strutture intorno alle nostre case, periferie e città.

Queste zanzare possono vivere solo poche settimane durante l’estate, ma entrare in diapausa consente loro di sopravvivere per molti mesi durante l’inverno.

Le zanzare possono essere trovate anche in specchi d’acqua ghiacciati, che si tratti di un secchio d’acqua nel tuo cortile o di una zona umida quasi gelata. Ad esempio, esiste un gruppo di zanzare che appartengono al genere Coquillettidia le cui larve si attaccano alle parti sommerse delle piante acquatiche e possono sopravvivere alle fredde temperature invernali. Il loro sviluppo rallenta drasticamente e rimarranno in acqua fino all’arrivo della primavera.

Questo è il momento migliore per la disinfestazione delle larve di zanzara. La disinfestazione delle zanzare allo stato larvale permette di intervenire in aree limitate, con un basso impatto ambientale dovuto all’utilizzo di modeste quantità di prodotto insetticida.

La disinfestazione anti larvale agisce immediatamente e previene la nascita di zanzare adulte, eliminando o attenuando il numero dei successivi interventi, con conseguenti vantaggi che ne derivano:

  • abbattimento dei costi
  • abbattimento dei fastidi

Costi e fastidi dovuti sia dall’utilizzo massiccio di insetticidi sia dalla presenza degli esemplari adulti di zanzara.

Tutte le loro uova in un cesto invernale

Alcune zanzare sopravvivono all’inverno grazie alle loro uova. Le uova di zanzara possono essere incredibilmente resistenti. Sopravvivono all’essiccazione nelle zone umide costiere calde e salate durante l’estate, ma anche congelate nelle insenature innevate in inverno.

Una volta che il clima si scalda e le maree portano acqua nelle zone umide, queste uova saranno pronte a schiudersi.

Ha importanza dove vanno le zanzare in inverno?

Inoltre, non sono solo le zanzare a sopravvivere ai mesi freddi. I virus, come il virus dell’encefalite giapponese o il virus del fiume Ross, possono sopravvivere dall’estate all’estate in uova di zanzara, stadi immaturi o adulti in diapausa.

Conoscere la diffusione stagionale delle zanzare aiuta le autorità sanitarie a progettare programmi di sorveglianza e controllo. Può aiutare a capire come le zanzare invasive sopravvivano in condizioni al di fuori dei loro areali nativi, nascondendosi dal freddo, come nei serbatoi di acqua piovana.

Anche le zanzare che si trovano tipicamente nei luoghi tropicali possono adattarsi anche a climi più freddi.

Se sei invaso dalle zanzare, sia in casa sia fuori, e desideri prevenire o limitare questo fastidiosi insetto, i professionisti qui alla Easy Clean sono pronti ad assisterti con i leader del settore controllo delle zanzare. Per ulteriori informazioni o per programmare il servizio, contattaci oggi stesso per una disinfestazione da zanzare e larve di zanzara.

Chiedi un preventivo

4 + 0 = ?